Belvedere di Normann

Superando il nucleo abitato di Normann si può raggiungere, attraverso una tranquilla strada sterrata, il belvedere di Normann. Il percorso è breve: 200 metri immersi nel verde degli antichi pini e dei lecci che lentamente stanno riconquistando terreno.

Lungo il tragitto, da percorrere a piedi, si possono osservare dall’alto gli stabili una volta destinati agli impiegati scapoli. Poco più avanti si incontra il deposito dell’acqua potabile, edificio ancora in funzione che accoglie, nel muro di contenimento, il bellissimo murale denominato “L’Erbario di Normann” .

Dopo poche decine di metri la vegetazione si ritira ed appare il belvedere di Normann: uno spazio che si affaccia con una visuale bellissima sul panorama circostante. Innanzitutto colpisce il mare azzurro del Golfo del Leone. Poi lo sguardo focalizza la palude di Sa Masa, le imponenti falesie calcaree del Monte San Giovanni e infine il profilo delle alture che dal mare si dirigono verso la città di Iglesias. Ogni particolare merita attenzione e spiegazioni perché siamo in una terra emersa tra le più antiche d’Europa all’interno del Sito di Interesse Comunitario “Costa di Nebida” .

Attualmente il belvedere è oggetto di studio per una riqualificazione che ne permetta una migliore fruizione per finalità pubbliche.